Registrato un +121,0% di vendita per l’avocado. Bene la mandorla

ROMA – È l’avocado uno degli alimenti più amati del momento nel mondo food, anche se la sua presenza a scaffale è ancora limitata. Il suo tasso percentuale di crescita delle vendite è di +121,0%.

A rilevarlo è l’ultimo studio dell’Osservatorio Immagino Nielsen Gs1 Italy elaborato in base ai dati di vendita del 2018 e comprendente i 24 fenomeni più rilevanti dell’anno: dalla canapa alla spirulina, dal mirtillo al farro, dall’avocado allo zucchero di canna. Dalla hit parade, redatta su etichette di 64.800 prodotti alimentari confezionati e venduti nella Grande distribuzione organizzata (Gdo) in Italia, emerge che la mandorla è la numero uno per numero di prodotti e incidenza sulle vendite totali con vendite in crescita del +7,7% su base annua.

L’ingrediente che registra il miglior risultato è invece l’avena perché, vista la sua diffusione sul mercato (352 prodotti, dai cereali per la colazione agli yogurt funzionali), prodotto che ha aumentato maggiormente il suo giro d’affari in termini reali. Successo anche per lo zenzero che anche nel 2018 ha continuato a guadagnare spazio a scaffale mettendo a segno un +37,4% di vendite. Bene anche la curcuma (+71,5% di vendite), la cannella (+11,6%), il cocco (+9,7%) e tutti i semi, in particolare quelli di lino, di chia e di zucca. Tra i claim emergenti si registrano per il 2019 e 2020 il tè matcha e l’acqua di cocco.

FONTE: ANSA